Giorno della Memoria

𝗣𝗿𝗶𝗺𝗼 𝗟𝗲𝘃𝗶 si chiedeva: “Perché la memoria del male non riesce a cambiare l’umanità? A che serve la memoria?”.​
Con questo quesito, ancora molto attuale, vogliamo ricordare i terribili avvenimenti accaduti prima del 27 gennaio del 1945, giorno in cui i cancelli di Auschwitz vennero abbattuti dalla sessantesima armata dell’esercito sovietico. ​

Gli anni passano e le testimonianze dirette di chi ha vissuto in prima persona questi avvenimenti diventano sempre meno, diviene quindi fondamentale commemorare questa giornata, affinché il «𝗻𝗼𝗻 𝗱𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶𝗰𝗮𝗿𝗲» ci consenta di lavorare sempre di più in un’ottica inclusiva e di accoglienza.​

Soprattutto In questo particolare momento storico è importante 𝗿𝗶𝗳𝗹𝗲𝘁𝘁𝗲𝗿𝗲 sugli errori commessi in passato, solo così potremo evitare di ripeterli.

Indifferenza - Liliana Segre

Certificazioni

Certificazione UNI EN ISO 9001:2015

 

Accreditamenti

Accreditamento Regione Piemonte per la formazione professionale certificato n.017/001 del 04.02.2003

 

 

Accreditamenti

Accreditamento n.ro 989 presso la Regione Lombardia del 02.02.2017.

Accreditamento per la Formazione Continua presso la Regione Veneto: delibera del 30.05.2011.

 

Etica e legalità

Consulman ha ottenuto il rating di legalità pari a **+, adotta un codice etico e un modello organizzativo conforme al D.Lgs. 231/01.

Seguici su

   

Area riservata

Per accedere all'area riservata, effettua il Login
© Consulman srl - C.so Orbassano, 336 - 10137 Torino - Tel. 011.3081711 - Fax 011.306717 - P. IVA 06068820015
Sviluppato da Consulman - 2019 - All Rights Reserved